La raccolta pubblicata nel 1883, comprende 12 novelle, tutte già pubblicate su rivista nei due anni precedenti. Nel 1920 Verga cura una nuova edizione della raccolta apportando sostanziali modifiche di struttura e di stile.

Le novelle sono ambientate nel mondo rurale della Sicilia, ma non presentano più personaggi come padron ‘Ntoni, che lotta fino alla morte in nome della “religione della famiglia”: alle storie di singoli personaggi si accompagnano spesso quelle legate alle vicende della collettività. Alcuni episodi aiutano così ad analizzare specifici ruoli sociali e politici, come quello dei galantuomini, cioè dei benestanti e dei nuovi ricchi. Accanto a loro continuano comunque a vivere gli umili lavoratori della campagna del Sud, sempre impegnati nella lotta per la sopravvivenza. I personaggi delle Novelle Rusticane non sono soggetti tanto alle ataviche leggi che regolano la primitiva realtà del mondo siciliano, quanto alla logica del profitto e alla volontà di ascesa sociale, ma finiscono per essere sconfitti dalle leggi della natura.

I temi dominanti nelle Novelle Rusticane sono quelli del conflitto tra classi, della “roba” e dell’ascesa sociale, temi che si svilupperanno in Mastro-don Gesualdo. La realtà è dominata dalla legge del più forte e dalla logica dell’interesse economico, non più inteso come necessità ma come avidità di ricchezza. Significativo è anche il tema degli scontri sociali e politici legati all’unificazione nazionale che non ha risolto i problemi del Sud, lasciando nella gente una profonda delusione, spesso causa di violenze.

Le tecniche narrative della raccolta avvicinano queste novelle ai Malavoglia, perché la narrazione è filtrata dalla voce di un narratore esterno ed è frequente il ricorso al discorso indiretto libero.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s