Polonia

La cucina polacca è piuttosto semplice, basata su minestre calde o fredde di verdure come gli gnocchi di patate, ravioli ripieni, stufati di carne e arrosti di cacciagione. Tra le bevande vanno molto la vodka e la birra. In Polonia, l’Istituto degli Alimenti e della Nutrizione ha approvato il modello della Piramide, che considera il consumo di:

  • 6-11 porzioni di pane, cereali, riso e pasta;
  • 3-5 porzioni di verdura e 2-4 porzioni di frutta;
  • 2-3 porzioni di latte, yogurt, formaggi, e 2-3 porzioni di carne, pollame, legumi, uova, frutta a guscio;
  • raramente: zuccheri e grassi.

Ogni giorno dovremmo praticare almeno 30 minuti di attività fisica, si può camminare, andare in bicicletta, perché il movimento protegge contro le malattie da civilizzazione, come il diabete e le malattie cardiache e della colonna vertebrale. Le linee guida considerano inoltre che si dovrebbero mangiare prodotti ricchi di carboidrati e cereali, in particolare grano saraceno e orzo. Nel menu del giorno si devono includere i grassi vegetali e l’olio d’oliva, i quali forniscono acidi grassi essenziali. Le verdure meglio consumarle crude o cotte al vapore, senza sugo. Alcuni frutti contengono molto zucchero, pertanto si consiglia di limitare il consumo a non più di due o tre volte al giorno.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s